La certificazione Bio Eco Cosmesi AIAB

Cos'è AIAB?

AIAB è l'acronimo di Associazione Italiana Agricoltura Biologica, un ente fondato a Torino nel 1988 che negli anni ha promosso la produzione biologica nell'agricoltura. Ad oggi le norme per l'agricoltura sono dettate dall'Unione Europea e l'AIAB ha assunto la veste di organizzazione di promozione sociale, culturale e politica.

Come si lega AIAB alla cosmesi Eco Bio?

Per la cosmesi biologica AIAB ha creato 15 anni fa, il primo riconoscimento a garanzia del rispetto dell'uso di materie prime non allergizzanti ed irritanti e l'impiego di prodotti agricoli e zootecnici derivanti da Agricoltura Biologica*.

AIAB dispone del marchio di Bio Eco Cosmesi e del disciplinare.

(*) metodo derivante o connesso ad una produzione realizzata conformemente alle disposizioni del Regolamento (CE) n. 834/2007 e del Regolamento (CE) n. 889/2008.

Come si ottiene oggi il marchio AIAB?

Le aziende che vogliono ottenere la certificazione AIAB, devono attenersi al disciplinare per il conferimento del certificato di rispondenza Bio-Eco.

Come vengono effettuati i controlli?

Per effettuare le verifiche di rispondenza al disciplinare e l’attività di vigilanza AIAB si avvale dell’Organismo di certificazione QCertificazioni.

Cosa fa 'QCertificazioni'?

In prima istanza, QCertificazioni verifica la rispondenza al disciplinare AIAB dei prodotti sui quali è richiesta la certificazione.
Successivamente, per garantire il mantenimento degli standard previsti, effettua una visita di controllo ispettiva l'anno sulle Aziende.

Quali sono dunque i requisiti che il marchio AIAB garantisce per il consumatore?

A tutela del consumatore AIAB ha fissato i seguenti requisiti, per i prodotti certificati con marchio Bio Eco Cosmesi:

• promuovere l’utilizzo di materie prime da agricoltura biologica;
• garantire l’assenza di materie prime considerate “a rischio”, ovvero potenzialmente; allergizzanti, irritanti o con evidenze di probabili danni per la salute dell’uomo;
• garantire l’assenza di materie prime discutibili dal punto di vista ecologico, sia nel prodotto stesso che nell'imballaggio;
• garantire l’utilizzo di imballaggi a basso impatto ambientale;
• consentire l’utilizzo dei soli ingredienti autorizzati.

Sulla base dell'inventario delle materie prime cosmetiche presente nella Decisione della Commissione Europea alla data del 9 febbraio 2006 (2006/257/EC), AIAB ha stilato un elenco di ingredienti non ammessi nei prodotti certificati.

Queste sono raggruppate secondo le seguenti caratteristiche:

• scarsa ecocompatibilità;

• scarsa dermocompatibilità;

• tossicità ed effetti indesiderati sull’uomo;

• origine sintetica.

Nella lista delle sostanze da non utilizzare si sono considerate ed incluse alcune classi di sostanze:

– PEG, PPG derivati (tensioattivi, solubilizzanti, emollienti, solventi, etc.);
– composti etossilati (tensioattivi, emulsionanti, solubilizzanti, etc.);
– tensioattivi aggressivi e poco dermocompatibili;
– sostanze che possono provocare danni ambientali ed ecologici;
– composti che possono dare origine a nitrosammine (sostanze cancerogene);
– derivati animali come collagene, sego, placenta, ecc.;
– siliconi e derivati siliconici;
– polimeri acrilici (emulsionanti, modificatori reologici, filmanti, agenti antistatici, etc.);
– conservanti come la formaldeide ed i suoi cessori, tiazolinoni, derivati del fenilmecurio, carbanilidi, borati, fenoli alogenati, cresoli alogenati;
– coloranti di origine sintetica, non presenti in natura;
– derivati dell’alluminio e del silicio di origine sintetica.

Quanto dura il certificato?

Il marchio apposto corrisponde quindi ad un certificato di rispondenza ai requisiti sopra citati. Nel certificato sono riportati i dati dell'azienda, un codice identificativo univoco, la data di emissione, quella di scadenza e l'elenco dei prodotti certificati con la data di ultima emissione del singolo certificato-prodotto. La durata del certificato è 3 anni. Il documento è disponibile per i consumatori sul sito alla seguente pagina.


 

Share the Bio...
Share on Facebook
Facebook
11Pin on Pinterest
Pinterest
0Email this to someone
email